Buoni Fruttiferi Postali e PIR

Buoni Fruttiferi Postali e PIR rappresentano due forme molto diverse per investire del denaro, per mettere da parte in maniera utile il proprio denaro. Se hai del denaro che deriva dai tuoi risparmi, dalle tue fatiche, devi essere molto responsabile nella gestione, il rischio di avere delle perdite invece di rendimenti è parecchio reale e proporzionale proprio al rendimento atteso. Mi piace fare un parallelismo con le scommesse sportive: nel caso di una partita di calcio tra il Barcellona e la squadra di quartiere di Helsinki, scommettendo sulla vittoria del Barcellona il rendimento sarà praticamente nullo per l’alta probabilità, quasi la certezza della vittoria del Barcellona. Al contrario se scommetti sull’altra squadra in caso di una sua improbabile vittoria sul Barcellona, avrai certamente un guadagno altissimo ma nel primo caso non avrai messo a rischio il tuo denaro e avrai pochissimo di rendimento, nel secondo caso il rendimento sarà altissimo ma il rischio di perdere il denaro è altrettanto alto. Negli investimenti il principio è lo stesso.

Se, ad esempio, investi il tuo denaro sul rialzo di valore delle azioni di una azienda trainante, solida, che da ani sta incrementando il suo valore, hai la quasi certezza di avere un rendimento, basso ma con pochi rischi, al contrario se le azioni appartengono ad un’azienda dai risultati incerti e controversi, puoi avere un buon guadagno ma il rischio è alto.

Buoni Fruttiferi Postali

Poste Italiane emette su richiesta dei risparmiatori dei buoni, dei titoli di risparmio, attraverso i quali puoi impegnare i risparmi ottenendo un rendimento. In pratica stai prestando dei soldi a Poste Italiane che li investirà a sua volta per ottenerne rendimento. Più è lungo il termine di scadenza di tali Buoni, più alto sarà il rendimento.

Questi buoni ti garantiscono il rientro del tuo capitale perché sono garantiti dallo Stato e altrettanto è garantito il rendimento che però è piuttosto basso. In ogni caso non hai costi particolari, quindi sebbene il rendimento sia basso mettere i tuoi risparmi in Buoni Fruttiferi Postali è un modo per non tenerli sotto al materasso, al sicuro e con la certezza di non perderli. Il rendimento lo avrai soltanto se lasci i tuoi soldi su tali buoni per il tempo determinato, hai sempre la possibilità di riscattarli in ogni momento, quindi hai la possibilità di far fronte a problemi imprevisti ma non otterrai alcun guadagno

I PIR (Piani Individuali di Risparmio)

Dal 2013 la legge prevede la possibilità di mettere il denaro in piani di investimento destinati a Start Up e PMI, realizzando un Crowdfunding a favore di queste imprese. Queste incassano questi investimenti in cambio di quote societarie e li investono a loro volta per realizzare un maggiore Business, in beni necessari alla produzione e allo sviluppo dell’impresa.

La finalità dal punto di vista dello Stato è di incrementare lo sviluppo di un settore strategico come è, ad esempio, quello rappresentato dalle PMI dando in cambio solo sgravi fiscali sotto forma di deducibilità del 20% del denaro investito in PIR e di una tassazione agevolata dei rendimenti. Certo, il denaro investito nei PIR è denaro a rischio, dal memento che le quote societarie delle imprese interessate possono anche andare male e l’investitore è esposto al rischio di perdere in parte o in toto il suo denaro.

Dunque hai la possibilità di mettere il tuo denaro più o meno al sicuro e con più o meno rendimento, questo dipende dalla tua propensione al rischio e per questo ancora una volta richiamiamo il senso di responsabilità nella gestione del tuo denaro, frutto di sacrifici tuoi ma anche della tua famiglia.