Come investire 50000 Euro

Investire 50.000 euro è già un investimento importante, parliamo di una somma che non tutti soprattutto di questi tempi hanno a disposizione e possono tenere impegnata per un certo tempo. La tecnologia ha aumentato notevolmente le possibilità di investimento senza la necessità di andare in banca, affidarsi ai consigli di un funzionario come si era praticamente obbligati a fare tempo addietro e come, peraltro molti, soprattutto anziani, continuano a fare ancora oggi.

Oggi il Web propone diversi portali attraverso i quali è possibile fare investimenti seguendoli secondo per secondo e intervenendo in qualsiasi momento, in tempo reale, a variare. Gli Smartphone e i tablet soprattutto, permettono di fare e seguire gli investimenti in tempo reale, acquistando e vendendo titoli sulla base dell’andamento a propria discrezione in qualsiasi istante e luogo ci si trovi e le varie piattaforme propongono anche strumenti di analisi per rendere più consapevole e meno rischioso l’investimento stesso.

Come e dove investire 50.000 Euro

Con una simile somma puoi affrontare, volendo investimenti in titoli, in azioni societarie che è forse il mezzo per puntare a maggiori rendimenti ma è anche parecchio rischioso. Spesso i piccoli investitori, quelli che non lo fanno di professione, con lauree in campo economico ed esperienza approfondita sull’andamento dei mercati e le politiche industriali, difficilmente possono avere il panorama completo ed aggiornato non solo dell’andamento generale dei mercati ma anche della varie decisioni dei Cda, dell’andamento dei conti trimestrali e dei bilanci delle varie aziende, con informazioni reali sull’andamento futuro di quel determinato titolo.

Va da se, quindi, che un titolo che sembra appetibile e in sviluppo, nel medio termine debba, invece affrontare problemi e difficoltà che ne determina un calo di valore ed è sempre dietro l’angolo l’imprevisto, soprattutto se il titolo è in qualche modo legato ad eventi socio politici difficilmente prevedibili, come i titoli legati al petrolio: le situazioni politiche e sociali dei Paesi produttori di petrolio sono abbastanza instabili da poter provocare da un momento all’altro un crollo del titolo con conseguente perdita da parte dell’investitore.

Investire in Buoni del Tesoro italiani

Se vuoi essere un po’ più tranquillo esiste sempre l’investimento in Buoni del Tesoro italiani, certamente garantiti dallo Stato e con rendimenti predeterminati, senza sorprese, ancorché magari no con rendimenti così alti. Decisamente più interessanti i titoli di Stato di Paesi emergenti che presentano spesso tassi di crescita notevoli con grandi rendimenti ma questi sono elevati per via della difficoltà dello Stato interessato a collocare i propri titoli, per cui per venderli devono garantire tassi maggiori.

E’ opportuno domandarsi perché nessuno vuole tali titoli: se nessuno li vuole è evidentemente perché si ritiene che le condizioni di tale Nazione, sotto l’aspetto economico, politico o sociale, è talmente instabile da porre eccessivamente a rischio l’investimento. Se vuoi investire in questi titoli, devi essere consapevole di questi rischi elevati e accettarli con la consapevolezza che esiste una certa probabilità di perdere.

Un esempio in anni passati è rappresentato dai famigerati Bond Argentini, ceduti a fronte di alti tassi di interesse ma poi, per via di vicissitudini socio politiche intercorse, hanno perduto tutto il loro valore, lasciando in braghe di tela i sottoscrittori e parliamo di Argentina, non di Burundi (con tutto il rispetto per il Paese Africano).

Investire in Albania o Romania

Con 50.000 Euro puoi anche pensare di acquistare un immobile in Romania o in Albania, dove il costo al metro quadro consente con una cifra così relativamente limitata, di acquistare, mettere a frutto affittando e realizzando interessanti rendimenti per il prevedibile e previsto incremento di valore dell’immobile nel corso dei prossimi anni. Evidentemente, tra qualche anno ciò che hai pagato oggi meno di 500 Euro al metro quadro, lo potrai vendere almeno a 800 Euro al metro quadro, con ampio guadagno e nel frattempo avrai avuto reddito da locazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *