Investire in Borsa con profitto: trucchi, consigli e strategie per il trading

Uno dei modi più affascinanti ed elettrizzanti per fare soldi con i soldi è quello di investire in Borsa e di guadagnare. Molto spesso per l’investimento in azioni si parla di giocare in Borsa, ma in realtà l’apertura e la chiusura di posizioni in titoli azionari è tutto tranne che un gioco.

Guadagnare in Borsa con il trading online, ecco cosa devi sapere

In accordo con quanto si legge sul sito WWW.INVESTIREINBORSA.ORG , guadagnare con il trading online in Borsa non è una semplice questione di fortuna, ma occorre adottare opportune tecniche di investimento, segreti e trucchi per fare soldi sui mercati imparando a gestire ed a presidiare al meglio i rischi che non si possono mai azzerare, ma al più limitare e contenere.

Nel dettaglio, partendo da un capitale iniziale, anche minimo, per investire in Borsa con profitto occorre prima di tutto aprire un conto investimenti con un broker che, serio ed affidabile, permetta di acquistare e di vendere titoli azionari da tutto il mondo, e quindi azioni quotate non solo a Milano, ovverosia a Piazza Affari, ma anche sui principali mercati europei e passando pure per Wall Street e per i mercati azionari asiatici a partire dalla Borsa giapponese.

Operare con un broker online su azioni serio ed affidabile, infatti, significa avere ampia scelta dove investire, ma anche la massima protezione sul capitale versato sul conto e nessun problema nel versare e nel prelevare i guadagni, ad esempio, facendo leva su un conto corrente bancario di appoggio. Dopodiché tutto è nelle mani del trader che deve sempre diversificare gli investimenti, quando possibile, e non deve avere mai fretta nell’aprire e nel chiudere le posizioni sul mercato.

Analisi tecnica e azioni, come investire con i grafici

Per entrare e per uscire dal mercato tutti i trader hanno le proprie tecniche, trucchi, e strategie personalizzate che possono essere basate su analisi di tipo fondamentale, relativamente ad ogni azione quotata sui mercati, ma in genere l’investitore professionista, o comunque esperto, apre e chiude le posizioni basandosi sull’analisi grafica e, nello specifico, su quelli che sono i canoni, le basi ed i principi dell’analisi tecnica.

Nel trading online su azioni, ma anche su tanti altri strumenti e prodotti finanziari, l’analisi tecnica si occupa di studiare l’andamento dei prezzi nel tempo al fine di formulare delle previsioni sulle tendenze future che siano quanto più possibile attendibili. In pratica, analizzando il grafico dei prezzi di un titolo, dalla sua storia passata si cerca di prevedere l’andamento futuro ipotizzando il mantenimento di un trend, l’oscillazione all’interno di un banda ristretta di prezzi oppure l’inversione di tendenza che può essere anche repentina e profonda.

In base all’approccio dell’analista tecnico, che fa trading online su azioni analizzando il grafico dei prezzi, non solo il prezzo sconta tutto, ma la storia si ripete, tra rialzi e ribassi, così come il trend ipotizzato che si verifica realmente è poi destinato a proseguire fino a quando, sempre dal grafico, non saranno individuati dei chiari segnali di inversione.

Trading online con l’analisi grafica, i termini più comuni

L’esperto di analisi tecnica, nell’andare a spiegare ed a motivare le proprie scelte su un titolo, al rialzo o al ribasso, adotta ed utilizza tutta una serie di termini che sono in prevalenza in inglese, e che spaziano dal breakout allo stop loss e passando per il take profit, la resistenza, il supporto e la trend line.

Nello specifico, dal punto di vista dell’analisi tecnica la resistenza è quell’area di prezzo per il titolo dove in genere tende ad aumentare la pressione dei venditori, mentre il livello di supporto, in maniera del tutto speculare, è quell’area di prezzo dove la pressione dei compratori tende ad aumentare. La linea di tendenza che funge da supporto o da resistenza viene definita come trend line, mentre il breakout si verifica quando i prezzi sul grafico rompono un’importante area di resistenza o di supporto.

Come guadagnare in Borsa con i livelli di stop loss e take profit

Tra operatività ed analisi tecnica, inoltre, i livelli di take profit e di stop loss sono determinanti, se non decisivi, tra il trading perdente e quello che, invece, è tale che l’investitore, trade dopo trade, riesce ad ottenere un flusso costante di profitti. Nel dettaglio, lo stop loss è quel livello di prezzo in corrispondenza del quale l’operazione aperta viene chiusa al fine di fermare le perdite, mentre il livello di take profit è quello in corrispondenza del quale l’operazione aperta viene chiusa in quanto il titolo ha raggiunto quel livello di prezzo che permette di ottenere il guadagno prefissato. I livelli di stop loss e di take profit vengono fissati al momento dell’apertura della posizione, ma i migliori broker online permettono, all’occorrenza ed al bisogno, di poter modificare sempre i valori immessi in tempo reale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *